Scuola secondaria di SECONDO grado

Per la formazione al Pensiero Computazionale nella Scuola Secondaria di SECONDO grado il progetto Programma il Futuro suggerisce di seguire il corso Princìpi dell'Informatica di Code.org (in inglese Computer Science Principles, abbreviato in CSP).

Il corso è organizzato su sei unità di studio, di cui l'ultima dedicata ad attività progettuale di preparazione all'esame finale.

Negli Stati Uniti il corso è riconosciuto come valido per il cosiddetto "Advanced Placement", cioè per conseguire crediti formativi che vengono riconosciuti allo studente all'inizio della sua carriera universitaria. In Italia stiamo definendo accordi con i corsi di laurea in Informatica ed Ingegneria Informatica miranti allo stesso obiettivo.

Leggi il dettaglio dell'organizzazione e dei contenuti del corso:

  1. Obiettivi e prerequisiti
  2. Quadro di riferimento didattico
  3. Impostazione e struttura delle lezioni
  4. Materiale didattico

Potete scaricare una breve presentazione.

N.B.: Per l'utilizzo del corso Princìpi dell'Informatica nel contesto Alternanza Scuola-Lavoro le scuole devono inserire il riferimento al corso stesso nelle relative convenzioni che stipulano con gli enti ospitanti: si segnala che tra questi sono automaticamente comprese le università, in base a quanto prescritto dalle cosiddette Indicazioni Nazionali per gli Istituti Liceali [1].

Sugli specifici aspetti operativi di come realizzare l'alternanza Scuola-Lavoro e stipulare tali convenzioni si segnalano questa Guida del MIUR all'alternanza Scuola-Lavoro (contiene tutte le informazioni importanti e necessarie) ed il sito del Ministero dedicato in modo specifico all'alternanza. Sono di particolare utilità pratica le pagine dedicate alla normativa (in particolare per gli esperti legali) ed alla modulistica (per gli specifici documenti da preparare). Sottolineiamo che l'iscrizione della struttura ospitante nel Registro Nazionale dell'Alternanza non è necessaria ai fini della stipula della convenzione, come chiarito a pagina 35 della Guida del MIUR all'alternanza Scuola-Lavoro.

Il nostro progetto non fornisce supporto per la stipula delle convenzioni.

 

[1] Art.2, comma 7, del DPR del 15/mar/2010 dal titolo «Regolamento recante “Revisione dell’assetto ordinamentale, organizzativo e didattico dei licei ai sensi dell’articolo 64, comma 4, del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito dalla legge 6 agosto 2008, n. 133”»:

Nell’ambito dei percorsi liceali le istituzioni scolastiche stabiliscono, a partire dal secondo biennio, anche d’intesa rispettivamente con le università, con le istituzioni dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica e con quelle ove si realizzano i percorsi di istruzione e formazione tecnica superiore ed i percorsi degli istituti tecnici superiori, specifiche modalità per l’approfondimento delle conoscenze, delle abilità e delle competenze richieste per l’accesso ai relativi corsi di studio e per l’inserimento nel mondo del lavoro. L’approfondimento può essere realizzato anche nell’ambito dei percorsi di alternanza scuola-lavoro di cui al decreto legislativo 15 aprile 2005, n. 77, nonché attraverso l’attivazione di moduli e di iniziative di studio-lavoro per progetti, di esperienze pratiche e di tirocinio.